AdWords: La Pre-qualifica dei click

Postato da  

Il Blog di AdWords Vincente è di nuovo attivo! Via via più spesso che posso verranno trattati argomenti relativi al mondo del Pay per Clic e Lead Generation mostrando novità e trucchi per rimanere aggiornato ed ottenere il meglio dal tuo business.

Comincio subito col primo articolo che tratta, come si intuisce dal titolo, proprio di AdWords.

Per approfondire l’argomento ti consiglio, se non l’hai già fatto, di scaricare gratuitamente il Corso AdWords in 5 lezioni dove vengono illustrate le più efficaci strategie per abbattere i costi e massimizzare i profitti della tua attività.

AdWords è uno strumento molto potente e può essere davvero “pericoloso” se non fai attenzione. Ma se nella scrittura dei tuoi annunci fai ricorso a dei piccoli accorgimenti psicologici puoi trasformarlo in una macchina generatrice di lead come nessun altro strumento pubblicitario esistente.

Un concetto importante di cui non si sente parlare molto per quanto riguarda AdWords è la prequalifica dei click. In pratica è spesso necessario scoraggiare i click indesiderati dando al potenziale cliente informazioni aggiuntive riguardanti la nostra offerta.

Questo può far risparmiare un sacco di soldi spesi di solito per quei clienti che per curiosità cliccano sull’annuncio facendo salire i costi.

Tuttavia alcune grandi aziende interessate alla costruzione o al rafforzamento del brand puntano ad ottenere il massimo traffico sui loro siti web e in questo caso potrebbero non essere interessate alla pre-qualifica in quanto desiderano solo più navigatori possibili.

Credo però che la maggior parte di noi sia molto più interessata alle conversioni poiché sono quelle che alla fine portano realmente profitto.

La Sfida

L’aspetto negativo della pre-qualifica ottenuta tramite il testo dell’annuncio è la diminuzione del CTR. C’è una linea molto sottile che divide gli annunci accattivanti ad alto CTR e annunci di pre-qualifica che abbassano drasticamente il CTR ma aumentano le conversioni.

Trovare la propria strategia tra queste due fondamentali è una parte importante di una campagna AdWords di successo.

Quali segnali indicano il bisogno di annunci con pre-qualifica?

Se si sta testando una campagna che riceve centinaia di click ma zero conversioni, potrebbe essere necessario una strategia di pre-qualifica nel testo dei propri annunci.

Puoi fare degli esempi?

Ci sono molti modi per eliminare i click che non convertono:

  • E’ possibile aggiungere una zona geografica per limitare i click indesiderati. Mostrare nell’annuncio una città specifica o uno stato può scoraggiare i clienti che sono fuori dalla nostra area di targeting.
  • Descrivi l’offerta il più possibile in quelle 3 righe a disposizione. Più informazioni reali dai e meno probabilità ci sono di ottenere click che non convertono.
  • Mostra il prezzo nei tuoi annunci. Questo è probabilmente la strategia più potente di pre-qualificazone esistente. Essa ti porterà di sicuro un discreto CTR, ma invierà anche clienti molto interessati al tuo prodotto alla tua pagina di destinazione. Sanno già il prezzo e sono quindi quasi pronti all’acquisto.

La pre-qualifica utilizzando il testo dei propri annunci è solo una delle cose da sapere per ottimizzare la propria campagna, la cosa fondamentale è come sempre fare delle prove per testare cosa converte e cosa no.

Un saluto

Marco

Per maggiori approfondimenti clicca qui:

Google AdWords: Scarica gratis il Corso su AdWords

Comments